La qualifica è solo l’inizio

Si sono concluse due edizioni del Corso per Tatuatore, e i partecipanti della terza edizione sono impegnati nell’attività di tirocinio per diventare tatuatori.

Abbiamo sempre detto che il tatuatore è soprattutto un artista, e la creatività non si esaurisce di certo in una qualifica.

Il corso è un passaggio fondamentale per apprendere le nozioni di sicurezza e igiene che permettono di operare con professionalità, è anche un’occasione per incontrare tatuatori e apprendere da loro consigli e metodi per migliorarsi sempre.

Il corso tuttavia è solo l’inizio di un percorso artistico che si svilupperà soprattutto con la pratica e la manualità. La padronanza tecnica degli strumenti apre nuove opportunità creative ed espressive.

Nello stage i nostri corsisti possono cominciare questo percorso, scoprendo talvolta qualcosa di se stessi e di questo infinito mondo della body-art. Condividiamo di seguito le esperienze di alcuni corsisti, che possono offrire spunti interessanti a chi si affaccia a questa professione.

Nella prima edizione Maria ha svolto il tirocinio presso NOA INK, dove poi ha proseguito la collaborazione.

 

Nella seconda edizione invece si è qualificata Viviana, che ha appena iniziato un viaggio di scoperta. Le piacciono il dotwork e il blackwork, ma anche i colori. Nel video alcuni piccoli esempi dei suoi lavori.

 

 

Corsi correlati


Categorie